Trentennale della costituzione del Circolo

Attivitą svolte nel corso della manifestazione.


A Bova, capitale della cultura Greca di Calabria, trenta anni addietro, ad opera di un gruppo di giovani bovesi e del poeta contadino Bruno Casile ,veniva fondato il circolo culturale “Apodiafazzi”.
Nel corso di questi anni, il circolo, con le sue tante iniziative ha contribuito alla salvaguardia e alla valorizzazione della lingua e delle tradizioni storico-culturali dei Greci di Calabria.
Pertanto si intende festeggiare degnamente la ricorrenza dei primi trent’anni, poiché il Circolo ha rappresentato e rappresenta sia per la longevità che per il ruolo svolto, un elemento di stimolo e crescita  nel panorama socioculturale della Calabria.
A seguire, i titoli delle conferenze proposte e che sono state realizzate a Bova, Reggio Calabria e a Bova Marina presso l’IRSSEC:

  • GERHARD ROHLFS e ANASTASIOS KARANASTASIS due vite per una sola lingua;
  • La “BRONZISTICA GRECA” : confronto tra i Bronzi di Riace, l’Auriga di Delfi e lo Zeus di Capo Artemisio di Atene;
  • Bruno Casile, il ruolo del Circolo Apodiafazzi e dell’Associazionismo per il recupero della lingua e della cultura Greco-Calabra;
  • Economia e Sviluppo al  traino della Cultura Greco Calabra? Confronto tra le Città Gemellate, Camere di Commercio ,Imprese e Istituzioni;
  • BOVA dall’antichità ai giorni nostri: per una storia di Bova. Confronto tra studiosi e la Deputazione di Storia Patria;
  • Dai “BORGHI”dell’Aspromonte alla “CITTA’ GRECOCALABRA” :confronto tra Università ,Urbanisti, Geologi.
  • Inaugurazione della Biblioteca “F.MOSINO-Filelleno”e verrà istituito un “ PREMIO INTERNAZIONALE  ITALIA GRECIA" intitolato al Poeta Italo Greco “UGO FOSCOLO” per il miglior Saggio letterario dalla Magna Grecia ai giorni nostri. Concorreranno alla istituzione: il Circolo Apodiafazzi, la Prefettura di ZAKINTOS, Istituzioni Regionali Provinciali e Comunali, Istituzioni Economiche Italiane e Greche.
  • Per lo svolgimento delle iniziative proposte, si prevede il coinvolgimento di Studiosi, Linguisti, Critici d’Arte,Storici, Archeologi, Urbanisti, Economisti, Sociologi di chiara fama, nonché rappresentanti di Università Italiane, Greche e Tedesche dell’Accademia di Atene degli Istituti Italiani di Grecia e di Berlino, della Deputazione di Storia Patria della Calabria.
  • E’ previsto altresì il coinvolgimento di rappresentanti del Governo Greco, Tedesco e Italiano,delle Istituzioni Regionali, Provinciali e Comunali della Grecia, della Puglia e della Calabria.
  • Ogni serata si concluderà con musiche , canti e balli a cura dei “Gruppi Etnomusicali” della Calabria greca,dei Griki di Puglia e della Grecia.
  • Per la serata conclusiva di Domenica 9 Settembre oltre alle musiche e ai “Balli in Piazza” è previsto il “Ballu du Camiddhu” accompagnato dalle marce della “Banda Musicale di Bova”.
  • Per le delegazioni fuori provincia, è prevista la visita di Reggio Calabria ,del Museo Archeologico e di Scilla

Durante le manifestazioni per le vie di Bova sono stati predisposti “stend” di prodotti tipici, di enogastronomia, nelle trattorie tipiche si è potuto gustare cibi della cucina  Calabro-greca e sono state allestite inoltre, mostre di arte, fotografia, prodotti dell’artigianato calabrogreco (telaio, ginestra,legno, vetro, ceramica, ecc.





Questa pagina viene da
Circolo di Cultura Greca "Apodiafazzi"
http://www.apodiafazzi.it

L'indirizzo Web di questa pagine è:
http://www.apodiafazzi.it/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=3