Cerimonia e Conferenza II ediz. Premio “Rohlfs-Mosino-Karanastasis”

Con la commemorazione del dott. Ippocrates Savouras di Paleon Faliron (Grecia) e del prof. Filippo Violi studioso grecocalabro si è conclusa la seconda edizione del Premio Internazionale di Letteratura “Rohlfs-Mosino-Karanastasis” promosso dal Circolo Culturale ‘Apodiafazzi’ con il Patrocinio delle Ambasciate di Germania e di Grecia, del Comune di Bova, della Città Metropolitana di Reggio Calabria e dell’Ente Parco d’Aspromonte.

VINCITORI

Sezione Saggistica (studi etimologici, questione omerica):
Prof. Filippo Violi (Alla memoria) con l’opera “La Letteratura grecocalabra. Lineamenti storici e letterari – Autori e testi”.

Sezione Narrativa:
Prof.ssa Carla Spinella con l’opera “To dèlemma sto grecánico (La raccolta in grecanico)”.

Sezione Poesia (poesie, filastrocche, canzoni, ninnenanne in lingua greca di Calabria):
Sig.ra Francesca Tripodi con l’opera “To chùma stin cardìa: paracàlima tis zoi (La terra nel cuore: inno alla vita)”.

Sezione Tesi di laurea:
Prof.ssa Maria Concetta Cacciola con l’opera “Le forme nominali del verbo nel grecánico della Bovesia”.

Sezione Studi e ricerche:
Ing. Francesco Sepe con l’opera “Bova e il Concordato del 1818. Cronaca breve di un pericolo scampato”;
Dott. Angelo Barillà detto Nuccio (Legambiente) con l’opera “Il raglio della riscossa. L’asino in Calabria tra storia naturale e storia sociale (Atti convegno Bova 16.5.1992, A cura di Nuccio Barillà)”.

 

 

La premiazione è stata preceduta dalla interessante Conferenza sul tema: “Variazione e diversità linguistica nella storia del Mediterraneo: il caso di Greco e Romanzo. Relatrice la linguista Cristina Guardiano (Università di Modena e Reggio Emilia), componente del Comitato Direttivo del Circolo Apodiafazzi.

All’iniziativa hanno presenziato la signora Laura Crisopulli vedova Violi, una delegazione in rappresentanza del Comune di Bova con l’Assessore Giuseppe Casile e del Comune di Condofuri con l’Assessore alle Minoranze linguistiche dottoressa Carolina Nucera; presenti il prof. Malacrinò in rappresentanza di Lina Zaccaria, Dirigente Scolastico Provinciale, il prof. Saverio Micheletta per l’associazione Bovalife, Raffaella Leone e Enzo Crupi del Circolo Odisseas, i già Sindaci dei Comuni di Condofuri e Motta San Giovanni, rispettivamente avv. Salvatore Mafrici e ing. Paolo Laganà, e Massimo Andrianò dello Studio AZ di Melito Porto Salvo.
In occasione della manifestazione si è tenuta anche una riunione dei soci del Circolo che ha tracciato le linee delle prossime iniziative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
Translate »